Attenzione alle manutenzioni ordinarie e straordinarie

La voce come strumento di lavoro: i rischi
21 Ottobre 2022
Questioni di cuore e di buon senso
26 Ottobre 2022


Le cronache locali ci riportano notizie d’infortuni anche nel settore delle manutenzioni, per cedimenti strutturali di ponti o carrelli che vengono usati per queste.

Le manutenzioni ordinarie e straordinarie sono importantissime non solo per l’operatore che utilizza le attrezzature, ma anche per chi effettua manutenzioni sulle macchine di altri. L’attenzione deve essere messa da parte di tutti i soggetti coinvolti.

Differenza fra manutenzioni ordinarie e straordinarie

Le manutenzioni di macchine e attrezzature, sono parte fondamentale della gestione della sicurezza aziendale. Devono essere effettuate da personale esperto e preparato e sono di due diverse tipologie: ordinarie e straordinarie.

  • Ordinarie

Sono quelle indicate nel libretto d’uso e manutenzione della macchina e attrezzatura stessa e servono per mantenerla efficiente.

  • Straordinarie

Sono quelle operazioni che invece vanno a riqualificare quella macchina o attrezzatura che aveva perso la efficacia nel funzionamento.

A quale manutenzioni stare più attenti?

Ecco cosa controllare sempre in azienda:

  • presenza del marchio CE sulla macchina o attrezzatura
  • presenza del libretto d’uso e manutenzione
  • frequenza delle manutenzioni (temporale, km, ore lavorate, per esempio)
  • quando farle (primo, dopo, durante il lavoro)
  • chi le deve fare (operatore o azienda specializzata)
  • presenza di registro per la trascrizione di questa manutenzione

Per realizzare un check sulle macchine aziendali:

Scopri le date dei nostri corsi sulla sicurezza sul lavoro:

Articolo di Alice Bettini

Vuoi restare sempre aggiornato?

_______

Ricevi gli ultimi articoli nella tua casella di posta.