COVID-19 e attività: cosa sì e cosa no

FAD: pro e contro della formazione a distanza
16 Giugno 2020
Firenze: riaprono le aree verdi
29 Giugno 2020

COVID-19 e attività: cosa sì e cosa no

 

A 10 giorni dall’uscita del DPCM dell’11 giugno 2020 ti stai ancora chiedendo quali attività di preciso possono aprire (cosa sì) e quali invece devono ancora attendere (cosa no)? Ripercorriamo insieme il decreto e facciamo chiarezza sull’argomento.

 

 

Cosa sì

Molte delle attività che finora erano state escluse sono di nuovo ammesse e possono riaprire, a patto che le Regioni e le Province autonome abbiano prima accertato la compatibilità di tali attività con l’andamento della curva epidemiologica.

Tra le attività riammesse nell’ultimo Decreto sono presenti:

  • le attività di sale giochi,
  • sale scommesse e sale bingo,
  • le attività dei centri benessere,
  • i centri termali,
  • culturali e centri sociali,
  • i centri estivi anche per bambini in età 0-3 anni.

Riprendono parzialmente anche gli spettacoli aperti al pubblico, come sale teatrali e sale da concerto, sale cinematografiche e i drive-in.

Dal 12 giugno scorso sono ripresi gli eventi e le competizioni sportive a porte chiuse e all’aperto senza pubblico, nel rispetto delle linee guida emanate dalle rispettive Federazioni sportive per limitare le occasioni di possibile contagio.

 

Cosa no

Restano, per il momento, sospese tutte le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, sia all’aperto che al chiuso, così come fiere e congressi.

 

Il Protocollo

Ogni attività che riapre è tenuta alla stesura del Protocollo aziendale anti-contagio, basato sulle linee guida emanate dalle autorità competenti. Il Protocollo conterrà tutte le indicazioni da seguire per tutelare la salute di chi lavora insieme a te, oltre che dei tuoi clienti e fornitori.
Leggi anche “Protocollo COVID-19: parla come mangi“.

 

 

 

Le nuove disposizioni racchiuse nel DPCM 11.06.2020 si applicano dalla data del 15 giugno 2020, in sostituzione del DPCM del 17.05.2020, e sono efficaci fino al 14 luglio 2020.

 

Focus Toscana

Riguardo alle disposizioni di tutela della salute, un capitolo rilevante è rappresentato dai DPI. Con l’emanazione dell’Ordinanza n°67, a firma de Presidente della Regione Toscana, in tutto il territorio toscano, ad esclusione degli ambienti di lavoro socio-sanitario, è cessato l’obbligo di utilizzo di guanti monouso per prevenire il contagio da COVID-19, fermo restando l’importanza di una minuziosa e frequente pulizia delle mani con acqua e sapone o con liquidi igienizzanti e disinfettanti.

Le mascherine restano invece un “must have” della sicurezza sul lavoro ai tempi del COVID-19. Hai difficoltà a trovarle nella giusta quantità? Chiedi a noi: abbiamo partner per la fornitura di tutti i DPI per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Leggi anche Coronavirus: in arrivo il bonus per acquisto mascherine e dpi.

 

Sfera Ingegneria ha creato C.A.R.E., un ventaglio di servizi e partner a supporto delle aziende per accompagnarle verso una riapertura veloce e sicura, conforme all’ultimo Protocollo Sicurezza anti COVID-19 e alle ordinanze nazionali e regionali.

 

Contattaci per ulteriori informazioni Scarica la brochure C.A.R.E.

COVID-19 e aziende: domande e risposte

 

 

ALTRE INFORMAZIONI

 

Quali sono le fonti attendibili per avere notizie sul coronavirus?

Il sito del Ministero della Salute: www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Il sito del Ministero della Salute: situazione in Italia

Il sito del Ministero della Salute: situazione nel mondo

Il sito del Ministero della Salute: numeri verdi regionali

Il sito del Ministero della Salute: FAQ

Il sito del Ministero dell’Interno: sezione coronavirus

Il sito del Ministero dell’Istruzione: informazioni utili per le Istituzioni scolastiche, le Università, le Istituzioni dell’Alta formazione Artistica, Musicale e Coreutica

Il sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Affari Esteri

Il sito dell’Istituto Superiore di Sanità: ISS per COVID-19

Il sito dell’Agenzia Italiana del Farmaco

I siti del Servizio Sanitario/USL (vedi link per la Toscana Nord Ovest)

Il sito del Dipartimento della Protezione Civile

Le norme UNI per combattere il contagio

 

Hai delle domande? Contattaci!