Formazione finanziata: risparmiare sui corsi

MUD 2019: cosa cambia e come fare
28 Marzo 2019
Eventi estivi: i documenti necessari
12 Aprile 2019

La formazione alla sicurezza viene vista, a volte, solo come un obbligo normativo “costoso” e quindi, se possibile, da evitare.

Questo mal costume costa multe salate in caso di controllo da parte della ASL, ma non solo: la mancata formazione porta i lavoratori ad assumere comportamenti errati con la possibilità di farsi male.

Oggi vi sveleremo un segreto grandissimo: potete fare formazione gratuita aderendo ai fondi interprofessionali.

Non ne avete mai sentito parlare?

I fondi interprofessionali sono 21 in Italia e sono promossi dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori, che hanno il principale compito di promuovere la formazione dei lavoratori delle aziende aderenti.

L’adesione non costa niente ed è volontaria: dovete indicare sul modello Uniemens la sigla del fondo a cui aderire e potete cambiarlo portando in quello nuovo il fondo maturato e non utilizzato.

Ricordati che dopo tre anni quel fondo non sarà più utilizzabile dalla tua azienda, ma sarà messo a disposizione in un fondo comune.

Una volta scelto il fondo, basta versare lo 0,30% dei contributi INPS per lavoratore che di fatto pagate di già, ma versate in un altro fondo, come previsto dalla legge n. 388 del 2000: vedrete crescere il vostro “CONTO AZIENDALE” e lo potrete utilizzare per corsi di formazione per i vostri dipendenti a seconda del piano formativo che avete deciso.

Ogni fondo ha le sue modalità di finanziamento della formazione, di solito si partecipa attraverso bandi o attraverso il fondo maturato.

Sembra complicato? Contattateci per assistenza: info@sferaingegneria.com –  tel.  055 895 2563.

 

Voglio più informazioni Vai al calendario corsi

Alice Bettini, Responsabile Divisione Formazione.

Comments are closed.