Modifiche nel Piano di Autocontrollo HACCP

il modello ot23
Il modello OT23
15 Febbraio 2022
Novità per la formazione antincendio
1 Marzo 2022
il modello ot23
Il modello OT23
15 Febbraio 2022
Novità per la formazione antincendio
1 Marzo 2022

Il 24 Marzo 2021 è entrata in vigore una modifica al regolamento comunitario HACCP, il nuovo regolamento (UE) 2021/382, facente riferimento particolarmente agli allegati I e II, modifica la normativa precedentemente in vigore, la CE 852/2004, principalmente su 3 aspetti:

GESTIONE DEGLI ALLERGENI ALIMENTARI

Il nuovo regolamento aggiunge all’allegato I (Parte A, Sezione 2) un ulteriore punto oltre a quelli esistenti, il 5bis, in cui viene espressa la necessità di isolare e diversificare utensili, contenitori, mezzi e attrezzature utilizzati per alimenti contenenti possibili allergeni da quelli destinati ad alimenti che non contengono tali sostanze. 

Questa modifica influenzerà quindi anche tutta l’infrastruttura di trasporto alimentare e di commercio all’ingrosso.

DONAZIONI ALIMENTARI

E’ stato inserito nell’allegato II del Regolamento (CE) 852 il capitolo V bis, che obbliga gli addetti alla redistribuzione e alla donazione di alimenti a controllare e verificare la non dannosità e l’idoneità di un certo elemento alla sua consumazione. Se le verifiche danno esito positivo allora si può procedere con la distribuzione dell’alimento fino, se presente, alla sua data di scadenza.

Gli altri requisiti per l’idoneità alla distribuzione riguardano l’integrità dell’imballaggio, il rispetto dei requisiti di stoccaggio e trasporto anche inerenti alle temperature, la data di congelamento, le condizioni organolettiche e la garanzia di rintracciabilità nel caso di prodotti di origine animale. 

CULTURA DELLA SICUREZZA ALIMENTARE

Il nuovo regolamento inserisce infine un nuovo capitolo, l’XI bis, con lo scopo di dare valore al tema della cultura della sicurezza alimentare e creare più consapevolezza in tutti i soggetti coinvolti. La sensibilizzazione viene concretizzata in 3 ambiti:

  • Obblighi per gli operatori del settore alimentare.
  • Impegno da parte della dirigenza nel garantire una comunicazione chiara e pianificando controlli e attività formative adeguate.
  • Attuazione della cultura della sicurezza alimentare, in base alle dimensioni e alla natura dell’azienda.

Per consulenze e informazioni sull’HACCP per la tua azienda:

Scopri le date dei nostri corsi sulla sicurezza sul lavoro:

Articolo di Allegra Guardi

Vuoi restare sempre aggiornato?

_______

Ricevi gli ultimi articoli nella tua casella di posta.