Rischio attentato? Rischio allarmismo
18 Settembre 2017
Sottotetto e seminterrato: due modi diversi di vivere casa
21 Settembre 2017
Rischio attentato? Rischio allarmismo
18 Settembre 2017
Sottotetto e seminterrato: due modi diversi di vivere casa
21 Settembre 2017

Ricominciano le scuole…
Di seguito si riportano alcuni dei principali compiti spettanti al Dirigente Scolastico al fine del mantenimento degli standard di sicurezza durante l’anno scolastico:

  • Tenere aggiornato il Documento Valutazione dei Rischi, e le nomine in materia di sicurezza (RSPP, SPP, RLS, preposti);
  • Valutare eventi, infortuni, near miss, controlli organi di vigilanza che si sono verificati nel precedente anno scolastico;
  • Dare disposizioni per controllare l’accessibilità al fabbricato scolastico e relative pertinenze;
  • Verificare lo stato della palestra, dei laboratori e delle aule speciali, nonché l’efficienza e la sicurezza delle relative attrezzature;
  • Controllare il piano di emergenza: programmare ed effettuare una prima esercitazione di evacuazione;
  • Verificare le necessità formative per dirigenti, preposti e lavoratori, con i programmi previsti nell’Accordo Stato-Regioni per la formazione dei lavoratori ai sensi dell’articolo 37, comma 2, del D.lgs. 81/08;
  • Controllare i nominativi degli Addetti alle Emergenze (Antincendio, Evacuazione e Primo Soccorso) e le eventuali necessità di aggiornamento della formazione;
  • Far rispettare il divieto di fumo all’interno dei locali (aggiornamento del regolamento scolastico e nomina degli incaricati alla vigilanza) valutando la possibilità di estensione di tale divieto ai cortili interni al fine di prevenire tra i giovani l’inizio dell’abitudine al fumo e di educarli alla salute anche attraverso il valore dell’esempio;
  • Verificare l’eventuale utilizzo degli spazi scolastici da parte di terzi (associazioni ecc.) e la relativa regolamentazione;
  • Verificare l’esistenza di lavori in corso e l’eventuale interferenza con l’attività scolastica, richiedendo i relativi documenti riguardanti la sicurezza (DUVRI ecc.);
  • Vigilare sul mantenimento della conformità alla norma dell’edificio scolastico;
  • Segnalare tempestivamente all’Ente locale di riferimento le eventuali situazioni di rischio dovute a strutture o impianti;
  • Realizzare interventi provvisori o migliorie, nei limiti delle disponibilità economiche dell’istituto.

Vuoi restare sempre aggiornato?

_______

Ricevi gli ultimi articoli nella tua casella di posta.