Sicurezza stradale e incidenti in itinere

Violenza sulle donne
Violenza sulle donne, purtroppo un argomento ancora attuale
8 Novembre 2023
Diritti e sicurezza dei lavoratori
6 Dicembre 2023
Violenza sulle donne
Violenza sulle donne, purtroppo un argomento ancora attuale
8 Novembre 2023
Diritti e sicurezza dei lavoratori
6 Dicembre 2023

Per sicurezza stradale si intende le misure che hanno come obiettivo la riduzione del numero e delle conseguenze degli incidenti stradali. L’approccio è di tipo multi-disciplinare, e segue il rispetto di norme esplicitamente espresse nel codice della strada al fine di minimizzare il rischio.

Il nostro paese ha elaborato un Piano Nazionale per la Sicurezza Stradale, approvato nel 2022, che condivide gli stessi obiettivi dell’Unione Europea “Zero vittime” sulle strade entro il 2050.

Cosa si intende per educazione stradale?

Si tratta dell’insegnamento delle norme del codice stradale nelle scuole di ogni ordine e grado. I destinatari sono i bambini e i ragazzi, per i quali è opportuna la conoscenza dei segnali per andare in giro a piedi, in bici o in motorino, con prudenza e opportune capacità.
I soggetti più a rischio sono i giovani tra i 20 e i 29 anni e anziani oltre gli 85 anni le fasce di età più colpite. E purtroppo il numero di morti in incidenti stradali in Italia, e non solo, è in aumento.

La grande maggioranza degli incidenti mortali sono dovuti a una serie di comportamenti scorretti:

  • eccesso di velocità,
  • guida distratta e pericolosa,
  • mancato rispetto della precedenza o della distanza di sicurezza,
  • assunzione di alcol e sostanze stupefacenti.

Per tale ragione sono importanti le campagne di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale, educare al rispetto delle regole e i comportamenti da adottare e prevenire attraverso l’informazione.

E gli infortuni in itinere?

È considerato infortunio in itinere l’incidente verificatosi durante il “normale” percorso:

  • di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello di lavoro;
  • che collega due luoghi di lavoro, se il lavoratore è titolare di più rapporti lavorativi;
  • di andata e ritorno dal luogo di lavoro a quello di consumazione abituale dei pasti, nel caso non fosse presente un la mensa aziendale.

Tipicamente un infortunio in itinere avviene con mezzo di trasporto (es. per un incidente avvenuto durante uno spostamento in auto, in scooter o in bici), ma esiste anche il caso, di un infortunio in itinere avvenuto senza mezzo di trasporto (es. una caduta per inciampo marciapiede durante uno spostamento a piedi).

Nel 2019 si sono registrate 106.000 denunce di infortunio in itinere e 318 decessi a seguito.

Per ulteriori informazioni contattaci: commerciale@sferaingegneria.com –  tel.  055 895 2563

Scopri le date dei nostri corsi sulla sicurezza sul lavoro:

Articolo di Angelica Verde

Vuoi restare sempre aggiornato?

_______

Ricevi gli ultimi articoli nella tua casella di posta.